Viaggio in Andalusia Spagna del sud Siviglia, Granada, Cordoba

Tour Andalusia

L’andalusia terra di grandi emozioni


Lo splendore dell’Andalusia con i nostri tour organizzati con guida,PARTENZE GARANTITE.
L’Andalusia è un concentrato di storia, arte, cultura, città e paesi pittoreschi, tradizioni, folklore e grandi scoperte. Parti da città d’arte come Siviglia e Granada, Toledo e la capitale della Costa del Sud, Malaga. Viaggia a pieni polmoni per entrare nel cuore di questa terra così ricca di usi e costumi, una gastronomia eccezionale, paesaggi intramontabili.

Spagna del Sud


Detta più comunemente Andalusia, la Spagna del Sud tocca regioni assolutamente bellissime come Granada, Cordoba, Jaén, Almeria, Malaga, Cadiz, Huelva e Sevilla.
E luoghi senza tempo come Antequera con i domen de Menga e Vieira che oltre ad essere Patrimonio Unesco sono megaliti misteriosi in un territorio ricco di alberi da sughero, molto suggestivo.
O villaggi come Alcazaba con la sua fortezza araba e la “Roccia degli Innamorati” il cui skyline somiglia al profilo di un indiano. Trame di leggende si intersecano ai luoghi per rendere l’Andalusia il regno della magia, delle tradizionali Ferias, le feste folkloristiche, delle tapas e del sole.

Tour organizzati in andalusia


Viaggio in spagna del Sud


Da Maggio a Novembre si può pensare di organizzare un viaggio in Andalusia, le stagioni sono tutte accompagnate da un clima temperato. Ovviamente Luglio e Agosto sono i periodi più caldi. Il viaggio in Spagna del Sud prevede mete che lasciano il segno. In nessun caso si resta indifferenti di fronte a tanta magnifica arte.

Le mete top dell’Andalusia sono:

Siviglia, una città il cui splendore si manifesta in tanti spazi e luoghi: dalla Plaza de Toros più antica di tutta la Spagna alla Feria de Abril, all’iconica Torre della Giralda, passando per il Flamenco.
Granada, la città de l’Alhambra, il palazzo-fortezza arabo che è tra gli emblemi della Spagna. L’Alhambra insieme ai Giardini del Generalife e all’Albaicin, il quartiere arabo, è Patrimonio Unesco. Ma Granada è anche l’Università che muove migliaia di studenti, e la grotta dei gitani del Sacromonte dove si ascolta il Flamenco puro.
Toledo, la città delle tre culture, cristiana, musulmana ed ebrea. Un luogo in cui chiese, sinagoghe e moschee convivono pacificamente.
E poi oltre ai cristiani, agli arabi e agli ebrei troviamo anche le prime influenze romane e visigote. L’Alcazar, la fortezza sede di un museo che raccoglie gli aspetti militari e storici della Spagna, trasuda di gesta epiche. Così ogni porta della città e l’Arco de Sangre, chiamato così per le esecuzioni nella piazza antistante.
Toledo è la città di El Greco -le cui opere sono rintracciabili ovunque- ma soprattutto nel Museo del Greco e nell’Ospedale di Taverna, dove è esposta una pala d’altare, incompiuta, dell’artista. 
Malaga, la città dei musei, da quello originale di Pablo Picasso al Museo di Arte Contemporanea a quel del Vino e delle Belle Arti. Ma è anche una città dalla gastronomia ben audace e distinta il fritto di pesce e il vino di montagna ne sono un assaggio. Malaga è una meta balneare ma è anche apprezzata per i suoi Festival di Jazz e per il Film Festival. Una delle escursioni più mozzafiato è il Caminito del Rey un percorso tra pareti rocciose, su passerelle e ponti a picco sul nulla.

Partire per la Spagna

Se non sai dove andare, cosa fare in Spagna noi ritagliamo per te dei viaggi su misura che ti portano sui percorsi migliori, con momenti esperenziali e una guida che sappia raccontarti i posti.

Codova
È una di quelle città che non si possono mancare. Ricca di storia e tradizioni ha un suo tessuto urbano che ci racconta i trascorso “romano” e della convivenza tra culture tanto diverse,
La religione cristiana, quella islamica e quella ebraica si intrecciano tra le piazze, i cortili, le strade: riscopriamo dunque La Moschea-Cattedrale, ormai simbolo della città, l’Alcázar dei Re Cristiani e la Sinagoga.
Camminando per i vari quartieri si scoprono monumenti interessanti come il ponte romano, le Scuderie Reali dove è possibile assistere a parate di cavalli andalusi, la Torre di Calahorra ma -soprattutto- a pochi chilometri da Cordova, la Medina Azahara, il più grande complesso archeologico della Spagna, dichiarata nel 2018 Patrimonio Unesco.
A Cordova si celebrano molte feste nel mese di Maggio che vedono i fiori protagonisti. Il Festival dei Cortili, la Battaglia dei Fiori, il Concorso dei Balconi e Cancelli e Le Croci di Maggio. Infine la Fiera di Cordova per celebrare Nostra Signora della Salute che è tra tutte le feste quella più identitaria.

Ronda
Il borgo arabo di Ronda si trova arroccata sulla gola del Tajo e l’effetto, con i tre ponti che congiungono le rocce è straordinario. Una vera scenografia da essere decantata in libri e poesie. Qui si possono visitare il Palacio Mondragón il cui giardino d’acqua è sorprendente, la Piazza Duquesa de Parcent, la Porta dell’Almocabar e l’Ayuntamiento.

Puerto Banus
Questo Porto turistico sulla Costa del Sol è un polo di attrazione incredibile. Sulla banchina sostano navi di lusso e yacht, il villaggio alle spalle è un concentrato vivace di negozi, bar, ristoranti.

Gibilterra
Considerata una delle due Colonne d’Ercole, l’altra era Jebel Musa (Marocco), che segnavano il confine del mondo antico, è stata tra le terre più contese tra spagnoli e inglesi.
E in effetti molto del suo costruito urbano è più anglosassone che mediterraneo. Superstite moresco il castello in mezzo a monumenti e opere inglesi tra cui la Main Street, la via pedonale, i Siege Tunnels, 70 km di gallerie scavate dentro la roccia e perfino il cimitero Trafalgar che raccoglie i marinai inglesi caduti durante la battaglia di Trafalgar.
A Gibilterra inoltre c’è una riserva naturale che accoglie uccelli migratori, macachi e scimmie selvatiche africane. Un modo per raggiungerlo è prendere la funicolare.

Cadice
Il centro storico di Cadice si apre su una penisola e offre diversi scorci con lo sfondo del mare. La Cupola della Cattedrale di Cadice domina questa parte antica di stradine medievali e, salendo in cima alla Torre de Poniente, si può godere del panorama dall’alto. È ricca di negozi, bar, ristoranti. La cucina e l’accoglienza sono le due armi con cui Cadice accoglie il turismo. Oltre ad una scelta di vini andalusi piuttosto invitante.
Il nome di Cadice è legato a quello dell’artista Francisco Goya le cui opere possono essere ammirate all’interno del Museo Archeologico e nella Chiesa di Santa Cruz.
La notte il divertimento si trasferisce in Plaza San Francisco fino alla Playa de la Victoria, una spiaggia sull’Atlantico lunga 4 km.

Jerez de la Frontera
Una città di origine fenicia che nel tempo a trovato strade diverse per emergere, primo fra tutti il Flamenco che qui vanta tantissime scuole, quindi lo Sherry, diventato famoso in tutto il mondo, e il circuito motociclistico che ospita da anni il Moto GP.
Ci sono molti luoghi interessanti a Jerez come la Fortezza Alcazar con il Patio de Armas, la Cattedare di San Salvador con il patio moresco, il Palazzo Villavicencio, l’Antiguo Cabildo le botegas, ovvero dove si produce lo Sherry, il Museo del Tiempo e infine il centro storico con la Plaza Arenal.
La movida è concentrata tra le piazze de l’Assuncion, del Arenal e Plaza Estévez, dove ci sono locali alla moda e negozi griffati.

Nerja
Qui senza dubbio il punto saliente è il Balcone d’Europa, una passeggiata-belvedere che ti proietta subito a ridosso del mare, sulle calette e spiagge di sabbia. Nerja è famosa per il suo litorale: le spiagge di Burriana, Playa Cañuelo, Alberquillas e molte altre offrono esperienze diverse e magnifiche.
Un’altra attrattiva di Nerja sono le grotte millenarie e scavate dall’acqua, Las Cuevas de Nerja, ideali per rinfrescarsi l’estate.

Baeza
Una cittadina andalusa davvero suggestiva, centro storico Patrimonio Unesco dal 2003 e, dal 1996, Città Esemplare del Rinascimento. Incorniciata dentro una campagna ricca di uliveti offre diverse attrattive all’interno. Dalla Cattedrale di Santa Maria alla Piazza omonima, dal Palazzo Jabalquinto con la Sala per le Manifestazioni all’Università Internazionale di Andalusia, fino al Convento di San Francesco.

Viaggio organizzato andalusia

I nostri viaggi organizzati hanno partenze garantite, ciò significa che puoi partire senza dover attendere che ci sia un numero minimo di partecipanti. Alloggi in Hotels 4* con cui abbiamo un contratto diretto e hai a disposizione la guida che parla italiano.
Sono 7 giorni effettivi di viaggio. L’8° giorno si rientra.
Altrimenti puoi optare per un viaggio Fly & Drive, molto più intimo, viaggi in macchina con familiari, amici, in coppia. Hai un programma di base ma l’itinerario lo decidi tu.

I Km: Malaga Granada distanza e Siviglia Granada distanza

Da Malaga a Granada 1 ora e,32 mn (124 Km)
Da Siviglia a Granada 2 ore e 56 mn (255 Km)
Da Madrid a Granada 4 ore e 20 mn (439 km)

Contattaci per un preventivo gratuito



SpagnaTour by ViaggiOggi
Via Val Trompia, 136 00141 Roma
tel +39 06 489 03 604
email info@spagnatour.it